Psicologo Psicoterapeuta - Tel.331.1157980

Ricevo a Bologna su appuntamento: Via della Barca n. 19/5 (Quartiere Reno). Accesso motorizzato da Via Sabatini fronte civico 5

Ricevo a Modena su appuntamento: Via Pietro Giardini, 605 (di fianco a Naturasì)

psicologo psicoterapeuta bologna

Per informazioni:

informativa privacy (D.LGS.196/2003)
TRE OSSERVAZIONI IN AIUTO DI UN GENITORE


Non è mia intenzione fare un manuale di buoni comportamenti per un genitore perchè non esiste la ricetta giusta e nessuna prescrizione corretta, però ci sono alcune brevi osservazioni che posso fare con voi, alcune tratte dalla mia esperienza clinica come psicoterapeuta.
La prima: tutti i genitori 'sbagliano'; è inevitabile. E' evitabile, invece, pensare di non sbagliare. Se un genitore non fa i conti con la possibilità di sbagliare e con l'assunzione dell'errore commesso, che messaggio trasmetterà ai figli? Ascolto ogni giorno in seduta i pazienti parlarmi di questo: non è tanto lo sbaglio, l'errore a segnare il soggetto quanto il fatto che questo sia negato, non riconosciuto o proiettato.
Un genitore che fa i conti con la sua mancanza, con le sue difficoltà e non si arrocca nella sua immagine narcisistica, esaltata o rovinata dal figlio, aiuta entrambi.
La seconda: l'adolescenza viene considerata come un periodo alienante da cui prima o poi ragazzi/e, si spera, miracolosamente si riprenderanno. Sento dire spesso dai genitori che l'adolescenza dei loro figli è come un'influenza, di quelle brutte ma che poi passa. Ecco che allora potrei dire che un genitore di un adolescente non deve accontentarsi di quello che vede, di quello che pensa di sapere, ma deve correre un rischio: avere il coraggio di domandare senza avere paura delle risposte.
Questo vuole dire accogliere la differenza, accogliere quella vita che per certi versi non si riconosce più nell'adolescenza perchè sta cercando una sua identità separata da quella familiare. Vuol dire sopportare che quelle risposte non siano in linea con il desiderio genitoriale e amare quella vita anche per questo. Il problema è che i genitori tendono a percepire come un fallimento ogni cosa li distanzi da loro; mentre non si accorgono che una vita che spinge a differenziarsi all'interno di un legame familiare, testimonia come sia stata toccata autenticamente dal loro desiderio.
Credo che questa sia tra le testimonianze più efficaci che un genitore possa trasmettere al figlio, l'amore per la differenza. Se la differenza viene accolta dall'Altro familiare sarà più facile averci a che fare; e questo riguarda sia maschi che femmine.
La terza: il valore della testimonianza. Per la psicoanalisi la legge che fonda la vita umana e che rende possibile tutte le altre leggi ' la Legge della parola: è la parola che umanizza la vita, che differenzia la vita umana da quella animale, che differenzia il desiderio dall'istinto.
In altri termini da un lato non si può avere tutto, godere di tutto, essere tutto; dall'altro non ci si può far rompere il naso, non ci si può far picchiare e far finta che non sia successo nulla. Però, per fare sè che questa Legge funzioni ci deve essere una condizione fondamentale che deve essere trasmessa da una generazione all'altra e l'unico modo per farlo è la testimonianza della propria esistenza, della propria vita.
Il fatto cioè che, come ho già scritto altrove, un padre (ma anche una madre) possa testimoniare con la sua vita, che è possibile vivere senza desiderare di suicidarsi e senza impazzire, che c'è una gioia possibile nella vita, che c'è una gioia possibile nel desiderio. E questo non te lo dico come se fosse un sermone, retorico, pedagogico, evito di dirlo ma lo devo testimoniare, lo devo incarnare giorno dopo giorno; la posizione cioè in ciò che facciamo noi, che non c'è cosa migliore che io vorrei fare: questa è il valore della testimonianza di un desiderio.



Il dott. Messieri offre la possibilità di percorsi di supporto psicologico e percorsi psicologici di psicoterapia psicoanalitica a costi accessibili.

Uno dei principi etici su cui si fonda il suo lavoro è rendere il costo della psicoterapia accessibile a tutti. Per questo motivo il costo delle sedute viene concordato in sede di colloquio tenendo conto delle possibilità di ciascuno.