Psicologo Psicoterapeuta - Tel.331.1157980

Ricevo a Bologna su appuntamento: Via della Barca n. 19/5 (Quartiere Reno). Accesso motorizzato da Via Sabatini fronte civico 5

Ricevo a Modena su appuntamento: Via Pietro Giardini, 605 (di fianco a Naturasì)

psicologo psicoterapeuta bologna

Per informazioni:

informativa privacy (D.LGS.196/2003)
IL CORPO NELL'ANORESSIA-BULIMIA

Come la clinica psicoanalitica ci insegna, il corpo umano non è il corpo naturale che risponde alla legge edonistica, non è il corpo che persegue il suo bene.
La clinica dell'anoressia-bulimia è una clinica del corpo. Siamo al confine tra il piano psichico e quello somatico.
Nel corpo anoressico non troviamo il carattere simbolico che caratterizza il sintomo nevrotico isterico. Il corpo anoressico è un corpo che muore. Le turbe del corpo anoressico, pensiamo per esempio all'amenorrea, sono turbe che toccano il reale del corpo. Il corpo anoressico-bulimico è un corpo che persegue il suo bene. L'idea fondamentale di Freud è stata quella di pensare il corpo come sospinto da una pulsione di morte fondamentale, radicalmente anti-edonistica. Il corpo non vuole il suo bene, il corpo vuole solo godere! Mangiare fino a farsi scoppiare lo stomaco, rifiutare di mangiare fino allo sfinimento mortale, indicano infatti, una posizione del soggetto che non è comprensibile facendo riferimento alla logica positiva del principio di piacere. Il corpo anoressico è un corpo ridotto a pelle e ossa. E' un corpo scheletrico. Un corpo senza carne, corpo-cadavere, inanimato, contrario alla vita. Un corpo al di là del principio del piacere, ascetico ma non mistico. La passione per il corpo magro dell'anoressica contemporanea è una passione che si consuma nel nome dell'attaccamento narcisistico alla propria immagine ideale. L'imperativo estetico condiziona socialmente l'ideale del corpo magro.



Il dott. Messieri offre la possibilità di percorsi di supporto psicologico e percorsi psicologici di psicoterapia psicoanalitica a costi accessibili.

Uno dei principi etici su cui si fonda il suo lavoro è rendere il costo della psicoterapia accessibile a tutti. Per questo motivo il costo delle sedute viene concordato in sede di colloquio tenendo conto delle possibilità di ciascuno.