Psicologo Psicoterapeuta - Tel.331.1157980

Ricevo a Bologna su appuntamento: Via della Barca n. 19/5 (Quartiere Reno). Accesso motorizzato da Via Sabatini fronte civico 5

Ricevo a Modena su appuntamento: Via Pietro Giardini, 605 (di fianco a Naturasì)

psicologo psicoterapeuta bologna

Per informazioni:

informativa privacy (D.LGS.196/2003)
LA DONNA O LE DONNE ?

Partirei dalla questione lanciata da Lacan, il quale dice : "la donna non esiste".
Cosa intendeva dire con questo? Che non esiste all'universale. E' una costruzione degli uomini la donna; esistono le donne, una per una, coi loro nomi propri. Non esiste dice Lacan l'amore per l'amore, l'amore è sempre per il nome proprio.
Quando si parla della donna che non esiste, si sta facendo un'astrazione un po' spericolata, e gli equivoci rischiano di addensarsi anche per questo, ma non c'è modo, altrimenti avrei dovuto parlare di una per una, di una storia di Cristina , Daniela, Claudia , ecc. ecc.
Ogni volta che facciamo il tentativo di parlare della donna ovviamente siamo in un discorso , i filosofi direbbero, aporetico, contraddittorio , in quanto la donna ha un rapporto con l'illimitato. L'uomo, cioè la sessuazione maschile ha il rapporto con l'esperienza del limite.
Cosa vuol dire che una donna ha rapporto con l'illimitato? Per esempio clinicamente noi vediamo che la paura di impazzire, la paura di impazzire d'amore, la pena profonda d'amore è un attributo delle donne; raramente noi vediamo in analisi un uomo che si sente impazzire d'amore, che rischia; (un uomo torno a dire sessuazione maschile) un uomo perde una donna si compra una macchina.
La sessuazione maschile funziona così, opera su sostituzioni. Perchè il femminile è esposto all'illimitato, per amore si può fare una follia, cambiare tutto.
Faccio notare come le vite di molte donne cambiano in ventiquattr'ore, completamente, mentre il proprio uomo è ancora sul divano a guardare la televisione, come è possibile?
Chi si occupa di cose psichiche, chi ha in cura le persone sa che questo accade, che c'è una plasticità improvvisa del femminile che cambia tutto mentre l'uomo è ancora impegnato a fare zapping davanti alla televisione.
Molto difficile per esempio separarsi per un uomo. Un uomo arriva al punto spesso dell'umiliazione nella separazione, dopo aver fatto il padrone, fino al momento della separazione.
Nella donna c'è una confidenza con l'illimitato che è una peculiarità della sessuazione femminile, nel bene perchè questo riduce il dominio dell'avere e apre al rapporto , (come si diceva prima il godimento femminile è il godimento del rapporto non dell'oggetto) e nel male perchè l'assenza di limite comporta lo smarrimento, la perdita d'identità, l'angoscia di sprofondare.
Non a caso la depressione è epidemiologicamente femminile , le donne sprofondano nell'abisso del senza fondo, perchè non c'è l'ormeggio fallico.
Certo il fallo può rendere imbecilli fino al punto dei fatti di cronaca più recenti, del mostrare il grande fallo per scherzo per gioco, questa è una esibizione del fallo, la grande nave che sfila appunto rischiando la tragedia,; gli uomini con la sessuazione maschile sono ipnotizzati dalla parata fallica, e questo è un problema.
Quando finisce un analisi di un uomo? quando spesso noi concludiamo un'analisi con un uomo ? Per farvi un esempio, voglio parlarvi da clinico: quando un uomo può dire ( anche qui scusatemi non esiste un modo per concludere un analisi, ciascuno la finisce a suo modo, però se dovessi dire quando un uomo finisce veramente un'analisi) : ne amo una sola.
Questo è punto decisivo nella trasformazione soggettiva di un uomo, ne posso amare una sola. E una donna finisce un'analisi? All'opposto: cioè quando la mia domanda infinita d'amore adesso è ridotta, perchè adesso penso più a me, mi concentro di più su di me, e c'è una riduzione della dimensione illimitata della domanda d'amore, che molto spesso fa soffrire le donne, può veramente fare anche impazzire le donne. Questo è un esempio clinico molto semplice di come veramente l'amore è innaturale per il godimento fallico tanto quanto il senso del limite del fermarsi è innaturale per il godimento femminile.



Il dott. Messieri offre la possibilità di percorsi di supporto psicologico e percorsi psicologici di psicoterapia psicoanalitica a costi accessibili.

Uno dei principi etici su cui si fonda il suo lavoro è rendere il costo della psicoterapia accessibile a tutti. Per questo motivo il costo delle sedute viene concordato in sede di colloquio tenendo conto delle possibilità di ciascuno.